Manutencoop
Manutencoop

News

giovedì 1 febbraio 2018L’Ospedale Civico di Chivasso “cresce” e diventa verde grazie a Manutencoop Facility Management

Inaugurata, insieme alla nuova ala della struttura, anche la centrale termica green, che consentirà all’Ospedale, a regime, un risparmio termico pari a circa 502 tonnellate equivalenti di petrolio ed una riduzione annua di oltre 1.200 tonnellate di emissioni di CO2.

L’Ospedale Civico di Chivasso “cresce” e diventa verde grazie a Manutencoop Facility Management

Nella foto sopra un dettaglio della nuova centrale.

Una sensibile riduzione dei consumi ed un netto taglio alle emissioni di CO2 in atmosfera. Questi, in sintesi, i principali benefici ottenuti dall’Ospedale Civico di Chivasso, grazie alla nuova centrale termica realizzata da Manutencoop Facility Management S.p.A.

La centrale, che è entrata in funzione lo scorso venerdì, in occasione dell’inaugurazione della nuova ala dell’Ospedale Civico di Chivasso, serve l’intera struttura e costituisce la prima tappa di un progetto più ampio di riqualificazione tecnologica nell’ambito del contratto siglato tra MFM e l’Asl Torino 4. L’accordo prevede, infatti, la gestione globale dei servizi di energia termica, condizionamento e messa a norma degli impianti dei Distretti di Chivasso, San Mauro e Settimo e porterà l’Azienda Sanitaria Locale ad essere all’avanguardia in materia di sostenibilità ambientale in campo sanitario.

Il nuovo impianto ha previsto l’installazione di due generatori di calore a condensazione con una potenza termica complessiva di 6,5 MW e consentirà, da un lato, una migliore efficienza e una maggiore affidabilità, e, dall’altro, garantirà, a regime, un risparmio termico pari a circa 502 TEP dei consumi complessivi della struttura ospedaliera, vale a dire il risparmio che si avrebbe spegnendo circa 250 caldaie da appartamento per 1 anno. Inoltre, in termini ambientali, le minori emissioni in atmosfera pari a ad oltre 1200 tonnellate di CO2 l’anno, genereranno un beneficio pari a quello che si otterrebbe piantando 7.950 nuovi alberi in 10 anni.

L’ospedale sarà, inoltre, dotato di una nuova centrale frigorifera per la produzione di acqua refrigerata e di un impianto di cogenerazione per la produzione combinata di energia elettrica e termica che consentiranno, al completamento dei lavori, un ulteriore risparmio di 352,8 TEP.

Ulteriori interventi di riqualificazione energetica, per un investimento complessivo pari ad oltre 7 milioni di euro, riguarderanno, inoltre, nei prossimi mesi, gli ospedali di Ciriè e Lanzo e 19 presidi operativi e poliambulatori territoriali dell’ASL Torino 4.

Al termine dei lavori il beneficio in termini di riduzione dei consumi sarà quindi complessivamente pari a 1.293,8 TEP annui.

Top

Contatti e come raggiungerci

Note legali e Privacy | All rights reserved - Credits

Manutencoop Facility Management S.p.A.
Società a socio unico
via Poli, 4 - 40069 Zola Predosa (BO)P.IVA/C.F. 02402671206tel. 051.3515111Capitale Sociale Euro 109.149.600,00 i.v.